lunedì 31 luglio 2017

Il senso della Storia in Paola Di Gennaro

Presentiamo con piacere in questo spazio, che dà la possibilità ai cultori della poesia di leggere e commentare versi di Poeti contemporanei, alcuni testi della giovane poetessa napoletana Paola Di Gennaro.
Paola è infatti nata a Napoli, dove insegna letteratura inglese. Ha vissuto a Londra, Parigi e Tokio. Ha pubblicato studi critici di letteratura europea e giapponese, traduzioni e racconti. Nel 2010 ha pubblicato la sua prima raccolta in lingua inglese, intitolata Destiny Please, apparsa nel volume Poetry Pieces of Europe e nella rivista berlinese Sand. Nel 2016 è stata impegnata nel Laboratorio di Poesia organizzato dalla Fondazione Premio Napoli nel carcere di Secondigliano.
"Ancora storia" è il suo recente libro di poesie, pubblicato nell'aprile di quest'anno, 2017, per i tipi dell'Editrice Zona di Lavagna (Ge).
Si tratta, come si potrà osservare leggendo qualche testo del libro riportato qui di seguito, di una poesia asciutta e fulminea che si struttura sul senso della storia e del suo procedere per scenari apocalittici e disgreganti, come ad esempio il crollo delle torri gemelle nell’attentato terroristico del 2001. Traspare questo senso di disfatta nelle poesie della Di Gennaro, ma anche un invito alla ricostruzione, alla speranza, come velatamente si può evincere nei versi finali, pregni di un’amara constatazione: "Dovremo rassegnarci a cucire solo asole a metà / a stringere fessure di ferite poco aperte / a mietere false mattutine vittorie / appassite all’ombra di una Bibbia inerte".
Ecco dunque qualche brano tratto dal suo libro:


Sei più attinente al falso che al vero
alla mia fantasia più che al tempo
di quel tempio che eravamo
anni addietro in videoclip
con armonie ossee e crepitii di note

Storia

non so ancora se sei seria
o mi canzoni in sinestesia
se l'armonia esiste o si scompone
se ancora persiste il tuo nome

***

Il mondo crollava in centodieci piani
moltiplicati per due e molti milioni

(soundtrack)

tu intanto morivi
prendevi una scala e saltavi giù
di tua insana pianta
da un montacarichi
tra pagine ancora da stampare
fogli bianchi già impolverati.

 ***

Coscienza

La coscienza è successo muto
muti
siamo muti
e più perdoniamo più siamo muti
siamo muti, muti.

E i tarli
i tarli che fanno buchi tra le file di legno
e tra le memorie accese a testa china
sui buchi dei tarli
la storia cresce tra mani e lacrime
incensi ed errori
i tarli muti
mettono in croce e pace
e noi muti, siamo muti tra le righe
siamo muti nella rabbia buttata giù
tra i tarli e le mani incrociate
proprio lì, in mezzo ai corridoi.

 ***

Siete

Ma non piangevo per voi.

Scrivo forzata alla vita
da poesia più forte di me
che forgia la storia
muovendo oggetti in accordo.

Intonsi i corpi di fretta
tra strisce di plastica imperfette
mentre tesso taciti accordi
col destino e il parrucchiere.

Osserva quella sorte
che ti ha fatto amante di donne
che amano Cristo
tra una croce e l'altra.


***

Ho offeso York e Lancaster.

Come i loro cipressi le colline in fila indiana
mi dicono che a vincere è il movimento

perché chi ama non muore che in un punto
che resuscita in ogni momento

(ritento)

La storia è un incubo
da cui riesco a svegliarmi troppo spesso.


***

E i giornalisti assertivi scontati
(un buon prezzo)
E gli intervistati narcisisti

E i sorrisi dei padri di figli sopravvissuti alle stragi

E queste idee, queste idee accumulate solo grazie al tempo,
alla vecchiaia che si intravede, che si comincia ad annusare,
che ci si arrende ad amare.


***

Dovremo rassegnarci a cucire solo asole a metà
a stringere fessure di ferite poco aperte
a mietere false mattutine vittorie
appassite all'ombra di una Bibbia inerte.


By this, and this only, we have existed.


1 commento:

  1. Poesia agile, scattante che suggestiona il lettore con immagini di grande potenza evocativa e lo turba con inquietanti interrogativi spesso sottintesi. Complimenti a Giuseppe Vetromile e all'autrice Paola Di Gennaro!
    Ester Cecere

    RispondiElimina

Alda Merini vista da Ninnj Di Stefano Busà

PUNTO, Almanacco della poesia italiana

PUNTO SCHEDA

Notizie dal mondo della Poesia